Iniezioni di resine, cementi e malte colloidali

L’iniezione:
essenziale conquista nelle tecniche di consolidamento, è progredita grazie alle macchine sempre più efficaci ed ai materiali ora più selettivi, fino a diventare parte sostanziale e complementare del corretto recupero statico delle murature.
Dalla semplice colatura in prefori, si è passati all’iniezione intensiva nelle murature utilizzando materiali sempre più simili, per carattestiche chimico-fisiche, ai corpi da consolidare.
ITON, disponendo di un parco macchine ricco e diversificato e con l’esperirenza acquisita, è in grado di effettuare iniezioni:
nelle murature storiche o tutelate con calci naturali, eventualmente con resistenze superiori
nei prefori per tiranti o cuciture armate con malte pozzolaniche, comunque non reagenti con i solfati
nei tirafondi o nel cemento armato con malte cementizie altamente ancoranti o con resine epossidiche, eventualmente caricate con quarzo
in roccia o nei macrovuoti con cementi additivati antiritiro e/o acceleranti
in casseri, anche metallici, con resine o malte colloidali antiriro.

Iniezione intensiva di malte colloidali

Iniezione intensiva di malte colloidali:
Iniezione con pompante a bassa pressione di malte colloidali non reagenti con i solfati, in una muratura scarsamente legata con vistosi macrovuoti all'interno.

Iniezione di resina

Iniezione di resina:
Iniezioni di malte colloidali resinose con serbatoio a bassa pressione in tubi iniettori muniti di rubinetto, per il riempimento di un arco.

Microiniezione lesioni volte

Microiniezione lesioni volte:
Iniezione di resine in microlesioni di una navata.