Iniezione dei tiranti con calza elastica, iniezione negli ancoraggi ciechi

Iniezione dei tiranti con calza elastica

Il contenimento dell'iniezione, negli ancoraggi, risulta necessaria in presenza di pareti affrescate, intonaci di pregio poco coesi o di superfici dove si vogliono evitare danneggiamenti derivanti dalle possibili espansioni o colature del materiale d'iniezione.
Per consentire il contenimento dell'iniezione occorre incamiciare le barre con una particolare calza in tessuto elastico.
La calza, di forma tubolare, fissata alle barre con collari e fascette, tramite l'iniezione si allarga e si dispone aderendo alle superfici interne dei fori, insinuandosi anche nelle eventuali cavità o irregolarità.
Il tessuto della calza, contenendo internamente il materiale d'iniezione, consente di lasciar filtrare solo le parti più sciolte e meno dense (es. latte di calce) che a contatto del supporto ne migliorano l'adesione.

Sistema per l'iniezione in fori ciechi con calza elastica

Sistema per l'iniezione in fori ciechi con calza elastica.

Iniezione negli ancoraggi ciechi

Per effettuare una corretta iniezione nei fori ciechi, occorre predisporre un sistema d'iniezione formato da un tubo iniettore, inserito nel foro e/o nella calza per circa 20 cm., ed un secondo tubo spia fissato per tutta la lunghezza della barra.
L'iniezione, effettuata sempre a bassa pressione, riempiendo interamente la perforazione spingerà l'aria fuori dal tubo spia e lo stesso, saturandosi di boiacca, testimonierà il completo riempimento dell'ancoraggio.
Per ovviare all'eventuale calo di materiale, visibile dal tubo spia, sarà sufficiente rabboccare lo stesso con altro materiale.